Archives: 2020 - 2019 - 2018 - 2017 - 2016 - 2015 - 2014 - 2013 - 2012 - 2011
IL GABIBBO A MASSA LUBRENSE: COMUNICATO DEL SINDACO
09/12/2011 17:24
Facendo seguito alla visita del Gabibbo nel nostro comune, finalizzata alla gestione e alla realizzazione di alcune opere pubbliche, in particolare della Casa per Anziani, Piscina e Bocciodromo, per correttezza di informazioni e trasparenza, ritengo doveroso fornire alcuni chiarimenti:
Casa per Anziani, premetto che i lavori sono iniziati negli anni ’80 e dopo la sua completa realizzazione è rimasta per decenni in stato di completo abbandono e bersaglio di atti di vandalismo; la mia amministrazione l’ha ereditata in pessimo stato tanto da dover appaltare i lavori per il completo ripristino sia dell’interno (struttura e impiantistica) che delle aree esterne. I lavori sono stati eseguiti nel pieno rispetto dei tempi di appalto e in data 8 novembre 2011 è avvenuta la consegna dell’immobile. E’ stata tempestivamente richiesta all’ASL di competenza l’autorizzazione all’esercizio e quindi, il conseguenziale accreditamento quale utilizzo come R.S.A. (Residenza Sanitaria Assistita); al momento sono stati già effettuati due sopralluoghi dal Direttore Generale Dott. D’Amora e tre sopralluoghi tecnici finalizzati alla redazione della relazione finale.
Comunico, come già riferito al giornalista televisivo, che qualora subentrassero difficoltà all’accreditamento, e considerato che la retta mensile scaturente dal piano industriale sarebbe abbastanza esosa, per cui chi non ha la possibilità nel nostro comune non potrebbe utilizzare la struttura, adotterò tutto quanto è nelle mie possibilità per chiedere alla Ragione il cambio di destinazione d’uso, magari favorendo le esigenze dei giovani.

Piscina: Opera completata e per la quale in data 1 dicembre u.s. è stato indetto il 2° bando per l’affidamento della gestione, che tuteli al meglio gli interessi degli utilizzatori e quelli dell’Ente.

Bocciodromo: opera per la quale permangono le maggiori difficoltà, anch’essa ereditata con problemi che si trascinano da quasi un trentennio e, nel periodo del mio mandato, ho dovuto subire un fallimento dell’impresa appaltatrice dei lavori e due risoluzioni contrattuali per insolvenza. Sicuramente sarà l’opera più attenzionata, anche in considerazione della sua incidenza economica sul Patto di Stabilità.

Colgo l’occasione per ringraziare tutti i detrattori che invitando il Gabibbo nel nostro comune, col fine di pubblicizzare la gestione poco accorta dell’amministrazione che rappresento, potrebbero invece aver determinato l’effetto contrario consentendo di poter comunicare, a livello nazionale, la sua buona e ineccepibile condotta.
Versione stampabile