Appuntamenti

Archivio Eventi: 2019 - 2018 - 2017 - 2016 - 2015 - 2014 - 2013 - 2012 - 2011
A SPASSO NEL TEMPO
27/09/2013 09:27
A cura del FAI, di seguito il comunicato:

Cari amici,
non perdete l’appuntamento di questa settimana con le Speciali Visite Guidate 2013!

Domenica 29 settembre:
A SPASSO NEL TEMPO –
Secondo appuntamento settembrino in collaborazione con l’Archeoclub d’Italia, sede di Massa Lubrense, Questa volta seguiremo percorsi insoliti e remoti, sulle tracce dei più antichi frequentatori della Baia di Ieranto. Indagheremo aspetti ed elementi del paesaggio che ci riporteranno indietro nel tempo, fino all’epoca delle più remote ere geologiche. Saranno con noi Stefano Ruocco, presidente dell’Archeoclub d’Italia, sede di Massa Lubrense e Salvatore Zarrella, geologo.
Programma:
ORE 9:30 - partenza visita guidata. L'appuntamento (su prenotazione) è nella piazzetta di Nerano - frazione di Massa Lubrense entro le 9:15.
La visita parte dalla piazzetta di Nerano, la nostra sarà un’esplorazione a ritroso nel tempo, sulle tracce della presenza umana a Ieranto, tra la grotta dello Scoglione, Punta Capitello e la grotta delle Noglie. Vedremo come i nostri antichi predecessori si sono adattati ai cambiamenti generati sull’habitat dalle variazioni climatiche nel corso delle ere geologiche; qual’era la loro capacità di servirsi delle risorse del territorio; i segni della loro presenza che le ricerche e i saggi archeologici hanno messo in luce.
ORE 13:00 - Per Sapori a Km 0 - assaggi e prodotti dal territorio:
Assaggio a tema - offerta da “PASTA E…”di Mario Pollio di Sant’Agata sui Due Golfi,
Massalubrense (NA), il miele prodotto nell'azienda agricola "Le Peracciole" di Alfonso Iaccarino& Figli e il limoncello de “Il Convento” di Massa Lubrense.

ORE 16.00 – 17:00 – La visita guidata dopo una pausa lasciata per un tuffo e una doverosa sosta in spiaggia (tempo permettendo!), riprende nell’area della ex cava Italsider e si concluderà con un approfondimento sul tema geologico.

Si consigliano scarpe da ginnastica, acqua, colazione al sacco, cappello e costume da bagno.

Posti limitati
'E NECESSARIO PRENOTARE!
Per informazioni e prenotazioni: 335 84 10 253

SPECIALE VISITA GUIDATA
Adulti - €10,00 -
Soci FAI e Residenti a Massa Lubrense €8,00 -
Ragazzi (fino a 12 anni) - €6,00 -
Bambini(fino a 4 anni) - gratuito -
Famiglie (due adulti e due ragazzi) - €25,00 -
SOLO CONCERTO
contributo di almeno 5,00 Euro

La vostra partecipazione sostiene le attività del FAI, grazie!
Per ulteriori informazioni visitate il sito del FAI - Fondo Ambiente Italiano alle pagine: www.fondoambiente.it/Cosa-facciamo/Index.aspx?q=eventi-baia-di-ieranto


Informazioni a cura dell'Archeoclub D'Italia - Sez. Massa Lubrense:

“A spasso nel tempo” nella Baia di Ieranto – seconda edizione

Domenica 29 settembre alle ore 9.30 si terrà l’escursione “A spasso nel tempo”, che rientra in un ciclo speciale di visite guidate, promosse dal FAI – Baia di Ieranto in collaborazione con il Comune di Massa Lubrense e la Sede Lubrense dell’Archeoclub.
Per partecipare alla visita è importante effettuare la prenotazione contattando il numero 335 84 10 253: l'escursione avrà inizio alle 9.30 con partenza dalla piazzetta di Nerano e sono necessarie scarpe da trekking, acqua, cappello, colazione a sacco e costume da bagno; il ritorno è libero, indicativamente alle ore 18:00.
La Baia di Ieranto, come una “biblioteca del tempo”, grazie alle sue particolari caratteristiche consente di ritrovare tracce antichissime per leggere le fasi più significative dell’evoluzione della storia della terra e dell’uomo.
Nell’escursione del 29 settembre sarà proposta un’esplorazione della Baia sotto il profilo storico e geologico: il percorso nel tempo, guidato dal Presidente dell’Archeoclub, Stefano Ruocco, prevede una “sosta” in tre determinate epoche. Si parte dal Neolitico con uno sguardo alla grotta delle Noglie sulle pendici del San Costanzo (le particolari caratteristiche di questa tappa dell’escursione ne precludono la partecipazione ai bambini, per evidenti ragioni di sicurezza); si passa poi al Paleolitico, con la descrizione delle rigide condizioni di vita di 50.000 anni fa, riferite ai frequentatori della Grotta della Scoglione, che sorge praticamente a mare all’innesto del braccio di Montalto; si giunge, infine, andando a ritroso nel tempo fino a 130.000 anni fa, ad un’epoca in cui il clima era di tipo africano, con la barriera corallina che prosperava lungo la nostra costa, come testimoniano i rinvenimenti fossili di Punta del Capitello.
Il percorso storico s’intreccerà con un’analisi delle variazioni climatiche susseguitesi nelle epoche glaciali, cui l’uomo si è progressivamente adattato affermandosi sulle altre specie.
Il prof. Salvatore Zarrella descriverà poi la Baia di Ieranto sotto il profilo geologico, soffermandosi su fenomeni quali il carsismo, la natura delle rocce, la creazione dei paleo-solchi di battigia, ma soprattutto illustrerà come si è creato questo autentico miracolo della natura che è Ieranto.

Imma De Angelis




Versione stampabile