Archivio Notizie: 2019 - 2018 - 2017 - 2016 - 2015 - 2014 - 2013 - 2012 - 2011
WEEK END DI SOLIDARIETA'
25/08/2016 12:44
L’Amministrazione comunale, profondamente colpita dalla tragedia del terremoto nel Centro Italia e riscontrata la notevole sensibilità di cittadini ed associazioni del territorio, che dalle prime ore di mercoledì si sono dichiarate disponibili a fare qualcosa per le popolazioni colpite ha istituito un gruppo di lavoro per il coordinamento delle attività di aiuto e solidarietà con le popolazioni colpite.
Il gruppo si avvarrà della consulenza tecnica ed operativa della Caritas Interparrocchiale di Massa Lubrense e dei volontari della Protezione Civile Comunale e del supporto del Forum dei Giovani.
Nelle piazze di Massa centro, Sant’Agata, Monticchio e Termini saranno istituiti dei banchetti di raccolta fondi e generi di prima necessità come coperte e lenzuola nuovi, torce a batterie e batterie per le stesse torce, a cura del Forum dei Giovani e dei volontari della Protezione civile nei giorni di Venerdì 26 e Sabato 27 agosto dalle 17 alle 20. Domenica 28 agosto dalle 10 alle 13.

I fondi raccolti saranno versati sul conto corrente bancario BANCA PROSSIMA NUMERO 1000/61738 intestato a Parrocchia Santa Maria delle Grazie –Caritas Interparrocchiale MASSA LUBRENSE IBAN IT 34 X0 33 59 01 60 01 00 00 00 61 738 sul quale sarà possibile effettuare bonifici o versamenti diretti con la causale “Terremoto Centro Italia”.
Inoltre a breve sarà programmato un evento di piazza con il coinvolgimento delle associazioni del territorio, il cui ricavato sarà versato nel fondo.
I fondi raccolti saranno utilizzati dopo aver contattato direttamente istituzioni del territorio colpito dal terremoto e consegnati direttamente a referenti del territorio concentrando l’intervento in una piccola area con un sorta di gemellaggio.
“Sono sicuro che tutti daranno il loro apporto –ha dichiarato il sindaco Lorenzo Balducelli- l’entusiasmo di aiutare è tanto, bisogna utilizzare quanto si raccoglierà con intelligenza e grande senso di responsabilità”.

In allegato la locandina
Versione stampabile