Archivio Notizie: 2019 - 2018 - 2017 - 2016 - 2015 - 2014 - 2013 - 2012 - 2011
DAL PATTO PER LA CAMPANIA AL PATTO PER LE COSTIERE
03/08/2017 10:25
Firmato il Protocollo di intesa tra la Regione Campania ed i comuni della costiera sorrentina ed amalfitana interessati dalle nuove opere, in arrivo 100 milioni di euro. Obiettivo: effettuare interventi di mobilità sostenibile. Ovvero ascensori, funivie, bretelle e gallerie. I fondi sono stati resi disponibili attraverso il Patto Sud, Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014/2020, stipulato mesi fa tra il governatore Vincenzo De Luca e l'ex premier Matteo Renzi.
Presenti alla cerimonia, oltre a De Luca, anche il presidente della Commissione regionale Urbanistica, Lavori Pubblici e Trasporti, Luca Cascone, e i sindaci di Agerola, Amalfi, Furore, Maiori, Massa Lubrense, Minori, Piano di Sorrento, Positano, Praiano, Ravello, Sorrento, Vico Equense e Vietri sul Mare. Il protocollo di stamane è sancito tra i Comuni, Regione Campania e Acamir, l'agenzia per la mobilità campana.

I progetti subito finanziati sono sei. A Sorrento previsto il collegamento tra porto e parcheggio Lauro (costo totale 16 milioni, fondi concessi per 8 milioni, il resto sarà project financing). Su Vico Equense ci sarà un collegamento marina Vico-stazione Eav (12 milioni, gestione Eav) con coppia di ascensori. Poi funivia tra Agerola e Amalfi (29 milioni di finanziamento, costo totale 58 milioni, restanti 29 milioni con project financing), bretella stradale di Amalfi (29 milioni di finanziamento, gestione comunale), funivia tra Ravello e Minori (13 milioni di fondi, interamente project financing) e la variante Maiori-Minori sulla Statale Amalfitana (9 milioni di euro, gestione Anas). A questi se ne aggiungono altri due, sempre per la penisola sorrentina. Primo: funivia stazione Circum di Sorrento e Massa Lubrense località Sant'Agata, costo totale di 20 milioni di euro circa con la Regione che ha stanziato 400mila euro per progettare l'opera. Secondo: ascensori a Piano di Sorrento tra Marina di Cassano e via delle Rose, costo di circa cinque milioni di euro e fondi per progettare la struttura interamente coperti dalla Regione (circa 400mila euro).
Con la Regione collaborerè Invitalia (la società nazionale per gli investimenti) per accelerare la distribuzione dei fondi, l’ACAMIR, l’agenzia Regionale per la Mobilità, l’EAV e l’ANAS.

"A nome dei sindaci della penisola sorrentina, ringrazio il presidente De Luca per l'attenzione rivolta al nostro territorio - ha dichiarato il sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo - Da anni attendevamo risorse in grado di realizzare progetti importanti, per risolvere alcuni dei principali nodi della mobilità sul nostro territorio. Sono certo che, insieme alla Regione Campania, porteremo a termine queste azioni. Al governo regionale chiediamo di velocizzare gli iter e giungere, nel più breve tempo possibile, alla realizzazione delle opere".

“Sono soddisfatto non solo per il risultato ottenuto ma anche per le nuove prospettive di dialogo con la Regione Campania che si sono aperte”. Questa la dichiarazione del sindaco di Massa Lubrense Lorenzo Balducelli, all’indomani della firma del Protocollo di Intesa per la mobilità sostenibile per la costiera sorrentina ed amalfitana con il presidente Vincenzo De Luca. Un protocollo che porta in dote 100 milioni di euro del Patto per la Campania stipulato qualche mese fa tra il Governo nazionale e la Regione Campania.
“Siamo di nuovo in corsa per la funivia tra Sorrento e Sant’Agata. E’ stato un lavoro duro ma siamo soddisfatti. Un lavoro sinergico con la Regione Campania ed il Comune di Sorrento che è stato fatto e che anche in futuro si porterà avanti con grande senso di responsabilità e grande spirito di collaborazione. Sono stati stanziati i fondi per la progettazione dell’opera ed i tempi dettati dal presidente Vincenzo De Luca sono incalzanti. Inutile ribadire -conclude Lorenzo Balducelli - che l’opera ha una enorme valenza in termini di mobilità ma anche una grande significato in chiave turistica per Sant’Agata e per tutta Massa Lubrense”
Versione stampabile