Archivio Notizie: 2019 - 2018 - 2017 - 2016 - 2015 - 2014 - 2013 - 2012 - 2011
MASSA LUBRENSE MUSIC FESTIVAL: COMUNICATO
09/08/2019 13:03
Grande successo per la prima edizione del “Massa Lubrense Music Festival”, svoltosi domenica 4 agosto nella bellissima piazza Vescovado, chiusa al traffico, che per l’occasione si è trasformata in una pista danzante per le numerosissime persone accorse. In alcune occasioni –ha dichiarato l’assessore al turismo e spettacolo Giovanna Staiano-bisogna avere il coraggio di osare e prevedere eventi che mai si sarebbe immaginato essere adatti alla Piazza di Massa, lo straordinario successo di Music festival ha dimostrato che sono tante le persone che hanno voglia di ballare liberamente motivati solo dalla bella musica; ciò che ha colpito maggiormente è stato vedere ballare intere famiglie dai più piccoli ai propri genitori, presenti tanti giovani e persino tante persone anziane rimaste sedute sulle panchine sino a tarda sera per godersi uno spettacolo innovativo e multigenerazionale. La soddisfazione scaturisce soprattutto dal fatto che siamo riusciti a dimostrare che può esistere un divertimento sano, puro, legato solo alla voglia di divertirsi insieme, in una piazza pubblica, in una bella sera d’estate”. Molto soddisfatto anche il consigliere delegato alle politiche giovanili Marco Mosca il quale afferma “ vedere piazza Vescovado in festa con tante persone che si sono divertite, ballando diversi generi musicali è la maggiore gratificazione per chi ha creduto e scommesso nell’evento contro tanti pregiudizi. Eventi del genere costituiscono un forte richiamo in altre realtà turistiche italiane e siamo convinti che anche per Massa Lubrense potrà essere così. L’assessore Staiano e il Consigliere Mosca, congiuntamente, ringraziano chi ha permesso tutto ciò, in primo luogo gli ideatori dell’evento Nello Simioli e Imma Balduccelli che con le rispettive performance hanno incantato la piazza, supportati da artisti nazionali ed internazionali esibitisi nel corso della serata. Un grazie particolare a chi ha consentito che tutto l’evento si svolgesse nella massima sicurezza, e cioè il RUP la dott.ssa Cristina Palumbo, l’ufficio attività produttive con il responsabile di servizio Rosario Acone e Liberato De Gregorio, il Comando dei Vigili Urbani, la Protezione civile, la Security, la Croce bianca. Corre l’obbligo di precisare che la Protezione civile ha svolto un servizio ineccepibile oltre a presidiare la zona palco ha fatto si che il passaggio per la piazza delle ambulanze, contattate da terzi, avvenisse velocemente e senza alcun pregiudizio.Oggi più che mai siamo convinti che il Musi Festival potrà diventare una manifestazione artistica multiforme, destinata a diventare negli anni un evento di richiamo e di attrazione turistica per tutti gli ospiti della Penisola amanti della buona musica.
Versione stampabile