Archivio Notizie: 2020 - 2019 - 2018 - 2017 - 2016 - 2015 - 2014 - 2013 - 2012 - 2011
SERVIZIO GRATUITO DI CONSEGNA FARMACI E GENERI ALIMENTARI
19/03/2020 13:21
Gli anziani sono i più esposti al rischio di contagio- evidenzia l’assessore Giovanna Staiano- ma anche alla paura di sentirsi le uniche vittime predestinate. Spesso in balìa di un tam tam informativo che spaventa chiunque, per gli anziani che già vivono in condizioni di solitudine e difficoltà il timore di sentirsi abbandonati è dietro l’angolo, sono la parte più fragile della popolazione unitamente alle persone con disabilità e per questo vanno monitorati con ancora più cura e attenzione. Da quando è iniziata l’emergenza sono state messe in campo tante iniziative proprio al fine di per evitare un’emergenza nell’emergenza. In campo, come sempre, anche le cooperative sociali pronte a contattare quotidianamente i propri assistiti e a farsi carico di ogni loro necessità. Già da circa una settimana mi sto occupando personalmente della consegna della spese di alcuni anziani soli, già noti a i servizi sociali, non ho potuto contare sul servizio civile perché bruscamente e giustamente sospeso, da qualche giorno si sono resi disponibili a supportarmi in questa iniziativa la Protezione Civile, “l’Arciconfraternita Morte e Orazione” e l’Associazione giovanile 361 gradi, li ringrazio a nome dell’Amministrazione Comunale oggi più che mai abbiamo bisogno di braccia operative e silenziose. Attraverso il recapito telefonico indicato in locandina i destinatari del servizio potranno contattarci e attraverso un gruppo WA realizzato appositamente, smisteremo gli interventi che dovranno essere realizzati dai volontari con tutte le cautele necessarie, essi presenteranno un tesserino di riconoscimento, pertanto, se vorranno i cittadini in fila presso gli esercizi commerciali potranno dare loro la precedenza, anche se faremo di tutto per uscire negli orari non di punta. Ci occuperemo se ci verrà richiesto anche della consegna dei farmaci. Personalmente continuerò, insieme ai volontari a fare quanto fatto sino ad oggi, nella certezza che presto ci lasceremo questo brutto periodo alle spalle e forse, tutti noi, avremo imparato una maggiore umanità” #io resto a casa#”.

In allegato la locandina
Versione stampabile