Archivio Notizie: 2022 - 2021 - 2020 - 2019 - 2018 - 2017 - 2016 - 2015 - 2014 - 2013 - 2012 - 2011
INCENDIO A VIA COLARUSSO
11/08/2012 15:18
Comunicato del Gruppo Volontari P.C. di Massa Lubrense

INCENDIO A VIA COLARUSSO

Il Volontario della P.C. Giuseppe Bozzaotra, avvisato dal Geom. Pisacane di un principio di incendio in Via Colarusso - località Pagliaro di Cicco - alle ore 12,00 circa, insieme all'omonimo cugino (binomio resosi protagonista nell'intervento di salvataggio di turisti francesi nella Baia di Ieranto circa un mese fa), si è recato prontamente sul posto dove ha riscontrato che circa 400 mq di sterpaglie e un piccolo manufatto in legno erano stati interessati dalle fiamme, che iniziavano prontamente a propagarsi con la complicità di un teso venticello.
Gazie anche alla collaborazione del proprietario della vicina abitazione che, se non fosse stato per il pronto intervento, sarebbe stata coinvolta anch'essa dall'incendio, si è avuta la meglio sulle fiamme. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri di Massa Lubrense e i Vigili del Fuoco di Piano di Sorrento; questi ultimi hanno dovuto raggiungere il sito interessato senza l'autobotte in quanto Via Colarusso è troppo stretta per consentirne il transito.
I Vigili del Fuoco dopo l'intervento, aver accertato che la causa dell'incendio è stata dvuta ad autocombustione ed essersi assicurati che non sussistevano più pericoli, alle ore 13,15 si allontanavano.
Questo intervento testimonia l'iportanza di avere un monitoraggio continuo del territorio in quanto, una tempestiva azione, stronca sul nascere situazioni di pericolo che altrimenti potrebbero causare seri danni a persone e cose; altra esigenza che si evidenzia è la necessità di poter disporre di un automezzo anticendio di dimensioni adatte al transito nelle numerosissime stradine secondarie che attraversano il territorio lubrense che, proprio per la loro natura, conducono alle zone più isolate e interessate da vegetazione spesso incolte ma non per questo prive di abitazioni vicine, e di conseguenza più a rischio.

Il Capo Nucleo P.C. Massa Lubrense
Versione stampabile